TUTTI MATTI PER COLORNO

pulsante-tutti-matti-per-colorno

tutti matti

‘I dventén tut mat par gnir a Colorni’
 
Le migliori compagnie del mondo di Teatro di Strada e Circo Contemporaneo si ritrovano a Colorno.
 

Torna, per la X edizione, TUTTI MATTI PER COLORNO, l’imperdibile appuntamento con la follia e il talento di artisti di strada, acrobati, clown provenienti da tutto il mondo, che da venerdì 1 a domenica 3 settembre 2017 farà della cittadina Ducale la capitale del circo contemporaneo internazionale. Una tre giorni attesissima dal pubblico di tutte le età, che ogni anno invade le strade di Colorno, la splendida Reggia, il suo cortile e il suo giardino; uno spazio urbano che diviene un palcoscenico a cielo aperto, diffuso, un luogo in cui in ogni angolo, ogni via e ogni piazza si aprono universi affascinanti e stravaganti grazie a un intenso programma con spettacoli da Francia, Spagna, Germania, Danimarca, Olanda… e naturalmente Italia. Un’occasione unica di incontro con artisti straordinari e un momento di intensa convivialità, partecipazione, condivisione, grazie anche alle molte attività collaterali, ai concerti, agli spazi bar e ristorante che contribuiscono a creare un’atmosfera magica. Magia che ogni anno si ripete e si rinnova grazie alla direzione artistica e organizzativa del Teatro Necessario, in collaborazione con il Comune di Colorno e la Provincia di Parma, e con il sostegno della Regione Emilia- Romagna.

 
LA MANIFESTAZIONE AVRA’ LUOGO ANCHE IN CASO DI MALTEMPO
IL PROGRAMMA COMPLETO SARA’ DISPONIBILE
SUL SITO www.tuttimattipercolorno.it
 
Informazioni
UFFICIO INFORMAZIONE E ACCOGLIENZA TURISTICA COLORNO
c/o Reggia di Colorno
 

ASSOCIAZIONE CULTURALE TUTTI MATTI PER COLORNO
Via Nazario Sauro, 14 – 43121 Parma
Tel. 328.3926956 – info@tuttimattipercolorno.it
www.tuttimattipercolorno.it

Direzione Artistica a cura di TEATRO NECESSARIO
info@teatronecessario.itwww.teatronecessario.it

Info Stampa
Michela Astri
Cell. 349 2268680 – astri.michela@gmail.compresstuttimattipercolorno@gmail.com
 
Si nasce tutti pazzi. Alcuni lo restano.
Samuel Beckett, Aspettando Godot, 1952

Salva

Salva

Lascia una risposta