Inaugurazione Sala da pranzo

20170531_112133 p

Restaurati la volta e il pavimento ligneo
della Sala da pranzo

I lavori sono stati realizzati grazie al sostegno economico di Intesa Sanpaolo.
Ora la Sala da pranzo è accessibile ai visitatori.
Completato un altro tassello del progetto di conservazione e valorizzazione della Reggia.
 

Parma, 31 maggio 2017 – Sono stati restituiti all’originario splendore il pavimento ligneo e la volta dipinta della Sala da Pranzo, al Piano Nobile della Reggia di Colorno. Nell’antica residenza che fu di Maria Luigia, di proprietà della Provincia di Parma, i lavori sono stati realizzati grazie al contributo di Intesa Sanpaolo e sono stati eseguiti sotto l’alta sorveglianza dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Parma e Piacenza, che ha autorizzato l’intervento.

Gli interventi di restauro hanno consentito il recupero dell’originaria pavimentazione in legno di rovere e castagno, risalente al secolo XVIII, composta da grandi formelle con motivi a losanga, nello splendore delle antiche tonalità. Il prezioso pavimento era stato rivestito con un incongruo tessuto di moquette e aveva subito gli attacchi degli insetti e dell’umidità, oltre che l’usura e il degrado delle vernici.

La volta dipinta a tempera, con soggetto cinese, risalente all’inizio del secolo XIX, si presentava molto offuscata da depositi di  nerofumo e incrostazioni superficiali. Ora la pittura è stata ripulita dalle incrostazioni e consolidata.

Ora la Sala da pranzo è stata restituita agli spazi museali e quindi è accessibile ai visitatori.

“La Reggia di Colorno rappresenta uno straordinario patrimonio artistico e culturale del nostro territorio, elemento cardine del turismo locale – ha affermato Michela Canova Sindaca di Colorno e Delegata provinciale al patrimonio – Il sostegno economico di Intesa Sanpaolo ci ha permesso di completare un ulteriore importante tassello del più ampio progetto di conservazione e valorizzazione della Reggia che sta producendo ottimi risultati in termini di afflusso di pubblico. Ora anche per questo locale procederemo con la fase di riallestimento, grazie ad un importante contributo di Alma Scuola Internazionale di Cucina Italiana”.

Siamo lieti di aver affiancato la Provincia di Parma, di cui Intesa Sanpaolo è da sempre partner, nella realizzazione di un restauro così articolato ed importante sia per i suoi aspetti artistico – architettonici, sia per la valenza che può avere per una maggiore fruizione turistica della Reggia e del territorio circostante – ha commentato Erico VerderiIntesa Sanpaolo rappresenta la continuità storica di Banca Monte Parma e conferma in tal modo la propria vocazione ad essere banca del territorio anche a supporto delle realtà culturali della nostra comunità. Ogni giorno offriamo nuove opportunità di crescita alla società ed all’economia parmense, con una banca ben radicata e vicina alle famiglie ed alle imprese, utilizzando la solidità e le potenzialità di un grande Gruppo creditizio internazionale.

Salva

Salva

Salva